LICENZIAMENTO DURANTE IL PERIODO DI PROVA

Mi è stato posto, in questi giorni, un quesito da parte di un dipendente che, essendo nel periodo di prova, aveva percepito il rischio di essere licenziato, per motivi completamente indipendenti dalla sua persona.

Sentenze sul licenziamento durante il periodo di prova

La persona in questione era stato assunta, all’inizio di gennaio 2009, da una società di outsourcing, con la mansione di business development manager; subito dopo l’assunzione gli erano stati presentati degli obiettivi che, data la sua lunga esperienza nel campo, aveva giudicato assolutamente non raggiungibili. Aveva fatto presente le sue osservazioni al Capo diretto, ma ciò non era valso a modificare gli obiettivi ricevuti.

I risultati, come previsto, nei primi mesi dell’anno, sono stati nettamente inferiori alle aspettative ed, ora, gli viene riferito che il suo Capo sta addossando a lui la colpa di aver scritto obiettivi così ambiziosi. La persona in questione teme per la sua posizione anche perché, essendo più che quarantenne, in caso di licenziamento avrebbe certamente notevoli difficoltà a trovare un nuovo posto di lavoro, nell’attuale situazione di crisi. E’ diffusa l’opinione che, nel periodo di prova, le aziende possano risolvere il rapporto di lavoro senza troppi vincoli od attenzioni; è vero che nel periodo di prova non valgono le garanzie previste dalla legge, al superamento del periodo di prova stesso, ma è anche vero che devono essere rispettate alcune regole ben precise. Riporto, ad esempio, alcune sentenze a questo proposito

Il recesso operato dal datore di lavoro durante il periodo di prova per una ragione diversa dalla valutazione negativa dell’esperimento che costituisce oggetto del relativo patto è nullo per illiceità del motivo determinante (Pret. Milano 23/7/97, est. Porcelli, in D&L 1998, 107)

E’ illegittimo il licenziamento disposto in periodo di prova per motivi estranei all’esperimento posto a oggetto del patto in questione e adottato a seguito di uso distorto di tale istituto tale da comportare una violazione delle finalità tipiche dello stesso (nella fattispecie è stato dichiarato illegittimo il licenziamento in quanto adottato per non meglio precisati motivi tecnici nonostante l’accertato espletamento positivo della prova (Trib. Milano 29 giugno 2000 (ord.), est. Cecconi, in D&L 2000, 957)

In ipotesi di illegittimità del licenziamento disposto durante il periodo di prova, è applicabile l’art. 18 SL (Corte di Appello Milano 14 aprile 2000, pres. Mannacio, est. Gargiulo, in D&L 2000, 728, n. Galdenzi)

 

LICENZIAMENTO DURANTE IL PERIODO DI PROVA ultima modifica: 2009-05-07T10:37:17+00:00 da pps9000
Share
Questo articolo è stato pubblicato in Legale e taggato come il da

Informazioni su pps9000

Laureato in Chimica Industriale, maturo le prime esperienze professionali, nelle funzioni Vendita e Marketing, in società multinazionali americane del settore Farmaceutico. Divenuto dirigente assumo diversi incarichi sino a diventare Responsabile della Funzione Risorse Umane nella sussidiaria italiana della Pharmacia S.p.A. Ho pubblicato libri ed ebook per la Franco Angeli, la Bruno Editore e la Wide Edizioni. Sono amministratore del blog " Il lavoro dipendente".