LA RELAZIONE DI MARIO DRAGHI

 

Estraggo dalla relazione del Governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi, due messaggi che assumono particolare rilevanza nel momento attuale:

  1. secondo Draghi I lavoratori in cassa integrazione e coloro che cercano un’occupazione, sono oggi pari al 8,5% della forza lavoro e potrebbero raggiungere il 10%; il dato più rilevante riguarda però i lavoratori dipendenti e parasubordinati (1,6 milioni) che non avrebbero diritto ad alcun sostegno in caso di licenziamento. Draghi ha aggiunto che  tra i lavoratori a tempo pieno del settore privato, l’8% dei potenziali beneficiari, oltre 800 mila, hanno diritto a un’indennità inferiore a 500 euro al mese.
  2. è ormai tempo di mettere le mani sulla revisione degli ammortizzatori sociali che, in un momento di crisi quale l’attuale, stanno facendo emergere in maniera drammatica le differenze tra le diverse tipologie di lavoratori. Occorre intervenire con  una riforma organica degli ammortizzatori sociali esistenti, che renda più equanimi i trattamenti, ha sottolineato il Governatore della Banca d’Italia, evidenziando che il nuovo sistema potrebbe essere ridisegnato attorno ai due strumenti già esistenti: cassa integrazione e indennità di disoccupazione.

 

LA RELAZIONE DI MARIO DRAGHI ultima modifica: 2009-06-01T10:45:35+00:00 da pps9000
Share