LE RICHIESTE DI CONFINDUSTRIA PER GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

Il direttore generale di Confindustria Giampaolo Galli, in occasione dell’incontro con il governo sulla Finanziaria 2010, avrebbe richiesto nuove risorse per gli ammortizzatori sociali. Questa richiesta pone degli interrogativi, tenuto conto che:

  1. Il Sole 24 ore del 18 settembre sottolineava il fatto che, dopo aver registrato un modesto aumento della produzione industriale(+1%), si sta evidenziando anche un aumento per l’export extraeuropeo(+5%), un aumento del fatturato dell’industria(+0,7%) ed un aumento degli ordinativi(+3,2%). Seppure con tutte le cautele e le distinzioni hanno parlato di segnali positivi il ministro Scajola, il segretario CISL Bonanni e la stessa presidente di Confindustria , Marcegaglia.
  2. I dati aggiornati al 31 agosto 2009 sul notiziario di Italia lavoro, relativi al monitoraggio degli ammortizzatori sociali, evidenziano che circa il 40% delle ore richieste di Cassa Integrazione Ordinaria, non sono state utilizzate a controprova della tendenza a formulare più domande di cassa integrazione rispetto a quelle che poi effettivamente devono essere utilizzate.
  3. I dati INPS, aggiornati al 4 settembre 2009 indicano in 27,3 milioni le ore di CIGS autorizzate con una tendenza in calo nelle richieste di nuove ore.

E’ lecito dunque domandarsi perchè Confindustria chieda al governo di prevedere nuove risorse per gli ammortizzatori sociali, a meno che Galli non dia per scontato che la gran parte dei processi di CIGS, già aperti e/o già autorizzati, finiranno con  dei processi di mobilità. Lascio a qualche statistico calcolare a quanti nuovi disoccupati si arriverebbe, se ciò fosse vero.

LE RICHIESTE DI CONFINDUSTRIA PER GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI ultima modifica: 2009-09-23T09:44:42+00:00 da pps9000
Share