CONOSCERE L’OUTPLACEMENT

Mi è capitato sotto gli occhi un post che commenta le statistiche pubblicate da Federmanager;  a causa della crisi economica, sarebbero già settemila i dirigenti licenziati nel corso del 2009, a cui andrebbero aggiunti un numero imprecisato di quadri posti in mobilità. E’ noto che molte aziende, in queste situazioni, propongono ai propri dirigenti e quadri un’uscita concordata, che prevede, a spese dell’azienda, l’inserimento in programmi di outplacement. Suggerisco, allora, per tutti coloro che si trovassero ad affrontare questa situazione, di consultare alcuni siti che possono aiutare a conoscere meglio l’outplacement.

Conoscere le società di outplacement

L’Associazione Italiana delle società di outplacement fornisce i nominativi e recapiti dei loro associati, nelle diverse città Italiane; la scelta della società non spetta al dirigente o al quadro ma, perlomeno, potranno valutare se l’azienda sta proponendo un outplacement gestito da  società qualificate o meno. La Guida Monaci pubblica, a sua volta, un elenco di società di outplacement  non necessariamente coincidente con quelle dell’AISO ma, comunque, tra le più importanti in Italia. Ottime informazioni su come si svolge un programma di  outplacement (sia individuale che collettivo) sono reperibili sul sito della società S&A Change, mentre le fasi di un programma di outplacement possono essere trovate sul portale Jobtel. Utilissimo, infine, il  sito trovareillavoro che da consigli su come cercare di ricollocarsi in un nuovo posto di lavoro, mettendo in atto, personalmente, un programma simile a quello condotto dalle società di outplacement

CONOSCERE L’OUTPLACEMENT ultima modifica: 2009-11-20T09:44:00+00:00 da pps9000
Share