Demansionamento per sopraggiunta inidoneità al lavoro

Devo aggiungere, per completare la revisione delle situazioni in cui l’azienda può esercitare un demansionamento di un suo dipendente, il caso di sopraggiunta inidoneità al lavoro; é la situazione che si prospetta quando una menomazione allo stato di salute di un dipendente, ne impedisce l’impiego produttivo nella mansione di assunzione o in quella di successiva assegnazione.

Quando il demansionamento è legale

La Sez. lav. della Cassazione, facendo riferimento ad una precedente sentenza delle Sezioni Unite( 7755/1998), ha, recentemente (sent. 19 agosto 2009, n. 18387), ribadito che la sopraggiunta impossibilità di svolgere la prestazione lavorativa da parte del dipendente, non obbliga la società a mutare la propria organizzazione per ovviare alla inidoneità del lavoratore. L’azienda ha, però, l’onere di verificare la possibilità di adibire il lavoratore a mansioni equivalenti od inferiore (demansionamento), qualora il dipendente si sia dato disponibile alla propria dequalificazione, finalizzata alla conservazione del posto di lavoro.

La sopraggiunta inidoneità al lavoro, dovrà essere, ovviamente certificata dal medico competente, e il dipendente potrà tentare un ricorso avverso questo parere, chiedendo l’intervento di un collegio medico di una struttura pubblica. Il problema si pone quando il datore di lavoro può documentare la non disponibilità di una effettiva mansione alternativa; egli può procedere, in questo caso, al licenziamento del dipendente, trascorsi 60 giorni dal referto del medico competente; nel caso avvenga prima, il lavoratore, che in seguito a propria istanza venga poi dichiarato idoneo o anche solo parzialmente idoneo, dovrà essere riassunto con pagamento delle indennità previste dall’art. 18 dello Statuto dei lavoratori.

Demansionamento per sopraggiunta inidoneità al lavoro ultima modifica: 2009-11-27T12:52:52+00:00 da pps9000
Share
Questo articolo è stato pubblicato in Legale e taggato come , il da

Informazioni su pps9000

Laureato in Chimica Industriale, maturo le prime esperienze professionali, nelle funzioni Vendita e Marketing, in società multinazionali americane del settore Farmaceutico. Divenuto dirigente assumo diversi incarichi sino a diventare Responsabile della Funzione Risorse Umane nella sussidiaria italiana della Pharmacia S.p.A. Ho pubblicato libri ed ebook per la Franco Angeli, la Bruno Editore e la Wide Edizioni. Sono amministratore del blog " Il lavoro dipendente".