La riforma della scuola: nuovi criteri di selezione e valutazione del personale docente

Il ministro Gelmini ha fornito a qualche giornalista alcune aniticipazioni sulla riforma che intende proporrre in autunno, relativamente a nuovi criteri di selezione e nuovi criteri di valutazione del personale docente. Sarebbe, come dice Bruno Vespa su Panorama, la riforma delle riforme. E’ apprezzabile l’intenzione di inserire nella riforma della scuola italiana processi che permettano di migliorare la qualità del personale docente e di premiare i meritevoli con incrementi della retribuzione. Sarebbe il primo passo per avvicinarci ai sistemi scolastici più evoluti dove il personale docente é tenuto in alta considerazione ed é pagato in funzione dei meriti. L’unico dubbio che si ricava dalle anticipazioni della Gelmini é la dichiarazione che il ministero sta studiando il ddl con commissioni di giuristi. I giuristi sono necessari ma, per mettere a punto efficaci e condivisibili processi di selezione e valutazione del personale, la Gelmini si dovrebbe circondare di esperti nella gestione delle risorse umane. Speriamo che li abbia consultati.

 

La riforma della scuola: nuovi criteri di selezione e valutazione del personale docente ultima modifica: 2010-05-03T20:50:27+00:00 da pps9000
Share