IL PIANO INDUSTRIALE FIAT

Ho letto le dichiarazioni di Marchionne, di Bonanni, di Angeletti e di Epifani a commento dell’incontro che si é svolto ieri a proposito del piano industriale fiat, convocato per chiarire le intenzioni della società, dopo le dichiarazioni sulla possibile delocalizzazione di parte della produzione in Serbia. La lettura delle diverse posizioni mi ha fatto venire in mente la famosa storiella del piccolo uccellino che, in pieno inverno, stava morendo di freddo. Passa una mucca che lascia cadere, proprio sul povero uccellino, una consistente quantità di cacca; il calore della cacca rinfranca il piccolo uccellino che, dopo un poco, riesce a tirare fuori la testa dal mucchio di cacca. Una volpe passa in quel mentre e, vista la testa dell’uccello, se lo mangia in un boccone. Morale della favola” Non é detto che chi ti mette nella cacca ti voglia necessariamente male e chi ti tira fuori dalla cacca ti voglia sicuramente bene”. Mi permetto di suggerire a tutti i lavoratori della Fiat di valutare il piano industriale fiat secondo la morale della favoletta, per non correre il rischio di fare la fine del povero uccellino. Nel limiti del possibile buone vacanze a tutti.

IL PIANO INDUSTRIALE FIAT ultima modifica: 2010-07-29T16:14:35+00:00 da pps9000
Share
Questo articolo è stato pubblicato in Sindacale e taggato come , il da

Informazioni su pps9000

Laureato in Chimica Industriale, maturo le prime esperienze professionali, nelle funzioni Vendita e Marketing, in società multinazionali americane del settore Farmaceutico. Divenuto dirigente assumo diversi incarichi sino a diventare Responsabile della Funzione Risorse Umane nella sussidiaria italiana della Pharmacia S.p.A. Ho pubblicato libri ed ebook per la Franco Angeli, la Bruno Editore e la Wide Edizioni. Sono amministratore del blog " Il lavoro dipendente".