Esonerati ed esodati; non prevedibile la data di pensionamento

La data di pensionamento, stante l’attuale situazione, non è prevedibile quindi questa che leggerete é una risposta standard a tutti coloro che mi chiedono di valutare la propria posizione pensionistica. Mi vedo costretto a non fornire più interpretazioni delle situazioni personali, da quando mi é stato segnalato che l’INPS non si dice in grado di certificare un’ipotetica data di pensionamento, in quanto é stata rimandata a Giugno l’approvazione del decreto milleproroghe, nella parte che riguarda la riforma delle pensioni. Le mie valutazioni, basate esclusivamente sulla lettura dei testi legislativi resi noti dai media, corrono il rischio di creare falsi ottimismi o ingiustificati allarmismi. Segnalo, a chi volesse comunque farsi un’idea sull’evolversi della situazione, la lettura di informazioni che sono o dovrebbero essere definitive.
• Testo integrale della Riforma delle pensioni 2011
• Articolo del blog relativo alle circolari INPS pubblicate sul prolungamento della mobilità e delle prestazioni straordinarie
• Articolo del blog sugli esonerati dalla riforma Monti con le riserve previste dal comma 15 della stessa legge, che stabilisce entro quali limiti finanziari annuali tale esoneri potranno essere soddisfatti.
• L’evidenza che il decreto milleproroghe non é da considerarsi definitivo, come da recente intervista concessa dal Senatore Giorgio Roilo poco più di una settimana fa.
• Circolare INPS sul prolungamento delle tutele del reddito

Esonerati ed esodati; non prevedibile la data di pensionamento ultima modifica: 2012-02-19T14:00:46+00:00 da pps9000
Share