Quanti sono gli esodati?

E’ ormai noto che ci sono tre diverse posizioni per quanto riguarda la determinazioone del numero degli esodati; la Fornero dice 65000, l’INPS 130000 e i sindacati 350000. Premesso che sarebbe corretto dal, punto di vista della credibilità, che tutti fornissero le fonti ed i calcoli che sono stati usati per determinare il numero degli esodati, si possono però fare alcune considerazioni solo in punta di logica.

  1. L’INPS deve, per forza, conoscere tutte le posizioni in mobilità e di contribuzione volontaria, che dovrebbero rientare, a seguito delle diverse riforme pensionistiche, nella categoria degli esodati. Il numero di 130000 si riferisce solo a queste posizioni, o l’INPS ha  cercato di calcolare anche i lavoratori titolari di prestazione straordinaria? Sfuggono, comunque all’INPS, tutti i casi d’incentivazione all’esodo, senza ingresso in mobilità, tranne quelli che hanno poi chiesto la contribuzione volontaria.
  2. Non so se le organizzazioni sindacali abbiano o meno un sistema di archiviazione di tutte le trattative che hanno condotto con le aziende nei processi di riduzione del personale; in caso positivo sono quelli che dovrebbero possedere i dati più vicini alla realtà, poichè contemplerebbero non solo i processi di mobilità ma anche tutti i casi di ricorso ai fondi di solidarietà. Sfuggirebbero anche a loro i casi risoluzione consensuale del rapporto di lavoro con incentivazione all’esodo, a meno che tali accordi non siano stati ratificati in sede sindacale.
Quanti sono gli esodati? ultima modifica: 2012-04-26T18:36:11+00:00 da pps9000
Share