Fondi di solidarietà; polemiche sui salvaguardati

Sono scoppiate polemiche sui salvaguardati, durante una recente riunione del Comitato di gestione del Fondo di solidarietà del credito; il direttore generale dell’INPS, nel comunicare l’esaurimento del plafond previsto, dalla riforma Fornero, per la salvaguardia dei primi 65.000 esodati, avrebbe riferito che tutte le domande presentate dai Fondi, con cessazione del lavoro entro il 2012, sarebbero state ammesse alla salvaguardia di legge.
Le polemiche sui salvaguardati nascono sui numeri forniti da Mauro Nori secondo il quale l’INPS avrebbe ricevuto 18.752 domande rispetto all 16.452 censite dall’ABI e rispetto alle 17.710 previste nella riforma Fornero.
Alcuni consiglieri del Fondo hanno sostenuto che i dati INPS contengono dei casi che non riguardano lo specifico problema degli esodati, a dispetto del fatto che le aziende hanno più volte fornito all’INPS gli elenchi completi degli esodati, in forza degli accordi stipulati prima del 4 dicembre 2011.
Nori, ribadendo che il primo plafond è ormai esaurito, ha fatto presente che per l’utilizzazione del secondo plafond ,approvato per la gestione di ulteriori 55.000 esodati, si aspettano ancora i decreti attuativi.

Fondi di solidarietà; polemiche sui salvaguardati ultima modifica: 2013-01-12T12:35:29+00:00 da pps9000
Share