Pensioni e il contributo di equità

Ecco spuntare una nuova proposta del M5S: il contributo di equità. Come avevo previsto nei miei precedenti post sull’argomento, chi è schierato su certe posizioni ideologiche è alla ricerca di soluzioni che hanno comprensibili obiettivi solidaristici, ma che poi contemplano soluzioni demagogiche.
Qualche giorno fa il M5S alla Camera ha presentato una sua mozione su un contributo di solidarietà sotto forma di un’aliquota proporzionale da applicare a tutti i pensionati (dallo 0,1% per le minime al 32% per le massime) che avrebbe dovuto portare più di 1 miliardo da redistribuire tra chi percepisce meno. Non è passata.
Sempre in questi giorni ho trovato sul web un articolo che contestava certe speculazioni sulle così dette pensioni d’oro, anche in questo caso riprendendo alcuni dubbi che avevo già manifestato nei miei precedenti post.
La conclusione dell’articolo dimostra, ancora una volta, che si lanciano proposte demagogiche senza valutare attentamente le conseguenze; applicando il calcolo contributivo a certe pensioni d’oro, stante una serie di penalizzazione da queste subite con il calcolo retributivo, si arriverebbe all’assurdo che dovrebbero essere aumentate e non diminuite.
E’ il caso di leggere attentamente l’articolo  Pensioni dove sono i privilegi

Pensioni e il contributo di equità ultima modifica: 2014-01-21T19:52:08+00:00 da pps9000
Share
Questo articolo è stato pubblicato in Pensioni e taggato come , , il da

Informazioni su pps9000

Laureato in Chimica Industriale, maturo le prime esperienze professionali, nelle funzioni Vendita e Marketing, in società multinazionali americane del settore Farmaceutico. Divenuto dirigente assumo diversi incarichi sino a diventare Responsabile della Funzione Risorse Umane nella sussidiaria italiana della Pharmacia S.p.A. Ho pubblicato libri ed ebook per la Franco Angeli, la Bruno Editore e la Wide Edizioni. Sono amministratore del blog " Il lavoro dipendente".