Come proteggere il posto di lavoro

Copertina del libro Proteggere il posto di lavoroUna situazione del mercato del lavoro quale quella italiana, connotata da una scarsa domanda e da una grandissima offerta, rende molto difficile non solo trovare un posto di lavoro ma ancora più difficile proteggere il posto di lavoro, una volta instaurato il rapporto con un qualunque datore. Le flessibilità in uscita, introdotte dal Jobs Act, rendono più semplice e meno costoso licenziare dipendenti non appena questi dovessero fornire risultati anche appena sotto le aspettative o avere comportamenti non graditi dalla linea gerarchica; questo dovrebbe convincere i dipendenti a mettere in atto misure atte a proteggere il posto di lavoro un volta che lo si sia conquistato con fatica.

Essere affidabili aiuta a proteggere il posto di lavoro

È ovvio che sono tanti i fattori che possono incidere sulle decisioni dei capi di mantenere il rapporto con un loro dipendente o cercare di allontanarlo alla prima occasione; il primo elemento di giudizio è normalmente quello che si riferisce ai risultati attesi, siano essi quantitativi o qualitativi, ma molte volte sulle decisioni dei capi pesano di più gli aspetti comportamentali dei dipendenti. Dimostrarsi persone affidabili, per chi conosce le dinamiche del mondo del lavoro, costituisce una caratteristica grandemente apprezzata dai capi. La persona affidabile, senza scendere in teoriche analisi psicologiche, è colui che, una volta affidatogli un compito e preso un impegno, si può stare certi che lo porterà a termine nei modi e nei tempi concordati. La domanda che allora si pone è: persone affidabili si nasce o ci di diventa?

I dipendenti affidabili hanno ben chiare le priorità da rispettare

Premesso che alcune persone nascono con caratteristiche personali tali per cui è per loro naturale comportarsi da persone affidabili , è anche vero che chi non ha questa fortuna può però adottare delle tecniche con le quali risultare ugualmente affidabile. Tenuto presente che il rispettare tempi e modi degli impegni presi si scontra quasi sempre con la grande quantità di pratiche che, in una normale attività, ogni giorno devono essere sbrigate, è assolutamente necessario darsi un metodo per trattarle con le giuste priorità. Il sistema esiste e consiste nell’ identificare tutte le pratiche secondo due aspetti; la loro importanza e la loro urgenza la cui combinazione porta a 4 differenti situazioni.
• Pratiche molto urgenti e molto importanti
• Pratiche molto urgenti ma poco importanti
• Pratiche poco urgenti e poco importanti
• Pratiche poco urgenti ma importanti
Non si dia per scontato che, una volta classificate le pratiche con questo metodo, il tutto sia risolto, in quanto i concetti di urgenza ed importanza possono avere una valenza diversa da individuo ad individuo; ciò implica che ad intervalli più o meno regolari, la suddivisione prioritaria delle pratiche andrebbe concordata con il proprio capo o il proprio gruppo. Certo è che non tutto può essere urgente ed importante.

I dipendenti affidabili sono dei buoni negoziatori

Qualunque sia la posizione ricoperta in azienda, esistono situazioni nelle quali l’ottenimento di un risultato in tempi rapidi non dipende solo dalle nostre capacità, ma anche dalla collaborazione di colleghi , facenti parte o meno del nostro gruppo di lavoro. È dimostrato che alcuni individui sono più abili di altri nell’ottenere la collaborazione di cui sopra in quanto sanno negoziare usando l’approccio win/win; l’approccio win/win significa chiedere e dare collaborazione in modo tale che, alla fine di una negoziazione, entrambe le parti si sentano vincenti. Si può essere certi che, laddove sia necessario l’aiuto di un collega per portare a termine un nostro progetto, l’utilizzo di metodi autoritari e non rispettosi delle altrui esigenze creerà solo resistenze che ci faranno ritardare l’ottenimento dei risultati attesi.
Proteggere il posto di lavoro implica ovviamente anche altri aspetti. Chiunque abbia avuto esperienze imprenditoriali ti potrà confermare che in azienda sono particolarmente apprezzati quei dipendenti che, al di la dei risultati forniti, dimostrano di possedere alcune abilità o caratteristiche personali, come:
• grande capacità di ascolto;
• notevole capacità di decisione;
• capacità di prendersi dei ragionevoli rischi;
• creatività;
• determinazione;
• doti di flessibilità.
Non è ovviamente possibile trovare concentrate in un unico individuo tutte queste capacità; in mancanza di alcune o molte di tali capacità, si può solo ragionevolmente tentare di non adottare alcuni comportamenti, espressione dei punti deboli del nostro carattere.

Come proteggere il posto di lavoro ultima modifica: 2017-02-21T17:34:55+00:00 da pps9000
Share