L’APE non è diventata operativa dal 1° Maggio

E’ ormai noto che l’avvio dell‘APE (Anticipo pensionistico) è stato rinviato a data da destinare, non essendo diventato operativo dal 1° Maggio, come era stato inizialmente programmato dal governo.

I motivi che hanno determinato il ritardo nell’avvio dell’APE

Molti avevano previsto che, stante i tempi molto stretti, il governo non sarebbe riuscito ad emanare i decreti del Presidente del Consiglio ma, leggendo i diversi articoli giornalistici e quelli postati su Internet, non sono sempre chiari i motivi del ritardo. E’ certo che, per l’APE sociale, alcuni punti sono ancora in discussione all’interno del governo perché non avrebbero le necessarie coperture finanziarie, mentre per l’APE volontario vanno ancora chiuse le convenzioni con le banche erogatrici dei i finanziamenti e le compagnie di assicurazione, per i premi di copertura in caso di prematuro decesso del pensionato. Il decreto per l’APE sociale, in effetti sarebbe già pronto, avrebbe superato l’esame del Consiglio di Stato, andrebbe corretto in funzione delle osservazioni fatte dai giudici amministrativi, registrato alla Corte dei Conti e infine pubblicato in Gazzetta.

Le nuove possibili date per l’avvio dell’APE

Premesso che il governo sarebbe disposto ad assicurare la decorrenza retroattiva se non altro dell’APE sociale, ci dovrebbero essere le seguenti proroghe conseguenti ai previsti ritardi:

  •  la data di presentazione all’INPS delle istanze di accesso slitterebbe dal 30 giugno al 15 luglio;
  • l’INPS dovrebbe comunicare l’eventuale accettazione delle istanze di accesso entro il 15 ottobre e non più entro il 15 settembre;
  • tempi più lunghi non ancora quantizzabili sono previsti per l’APE volontario
L’APE non è diventata operativa dal 1° Maggio ultima modifica: 2017-05-08T15:39:53+00:00 da pps9000
Share
Questo articolo è stato pubblicato in Pensioni e taggato come , , , il da

Informazioni su pps9000

Laureato in Chimica Industriale, maturo le prime esperienze professionali, nelle funzioni Vendita e Marketing, in società multinazionali americane del settore Farmaceutico. Divenuto dirigente assumo diversi incarichi sino a diventare Responsabile della Funzione Risorse Umane nella sussidiaria italiana della Pharmacia S.p.A. Ho pubblicato libri ed ebook per la Franco Angeli, la Bruno Editore e la Wide Edizioni. Sono amministratore del blog " Il lavoro dipendente".