Novità relative alle ricongiunzioni nel FondoPensioni Lavoratori Dipendenti

La recente circolare INPS n.116 del 19 Luglio 2017 fornisce un importante chiarimento sulla onerosità o meno di alcune domande di ricongiunzione al FPLD secondo la legge N.29 del 7 Febbraio 1979.

La facoltà di ricongiunzione al FPLD

Ricordiamo, a beneficio degli interessati, cosa stabiliva la legge prima citata. L’Art.1 primo comma della legge N. 29 del 7 Febbraio 1979 dava al lavoratore dipendente, pubblico o privato, che fosse stato iscritto a forme obbligatorie di previdenza, sostitutive, esclusive o esonerative dell’assicurazione IVS dei lavoratori dipendenti, gestita dall’INPS, la possibilità di ricongiungere nella citata assicurazione, ai fini del diritto e della misura di un’unica pensione, tutti i periodi di contribuzione obbligatoria, volontaria e figurativa esistenti nelle citate gestioni previdenziali. La stessa facoltà era riconosciuta ai lavoratori autonomi, titolari di periodi di assicurazione nelle loro gestioni speciali gestite dall’INPS che, all’atto della domanda, potevano far valere almeno cinque anni di contribuzione immediatamente antecedente , nell’assicurazione generale obbligatoria. Successive modifiche apportate alla legge in questione rendevano onerose la ricongiunzione al FPLD  a decorrere dal 1º luglio 2010. L’INPS ha recepito quanto disposto dalla Corte Costituzionale che, nel convalidare il regime oneroso come disposto dalla legge del 30 Luglio 2010 n. 122 , ha però annullato la retroattività di quella disciplina nel periodo dal 1Luglio – 30 Luglio 2010. La disposizione della Corte Costituzionale con sentenza N. 147 del 23 Maggio 2017, sebbene riguardi un limitato numero di persone, è però di particolare importanza, in quanto le domande di ricongiunzione presentate nel periodo dal 1° al 30 luglio 2010, rientrano nel regime di ricongiunzione gratuita.
Le persone interessate devono immediatamente controllare la loro situazione, poiché le domande in argomento, presentate nel predetto arco temporale 1 luglio-30 luglio e non ancora definite con il provvedimento amministrativo di accoglimento, saranno considerate a titolo gratuito; attenzione però perché quelle definite ai sensi della norma dichiarata incostituzionale, devono essere riesaminate a richiesta degli interessati, sempreché non sia intervenuta sentenza negativa del diritto passata in giudicato, ovvero non sia trascorso il termine previsto per la proposizione dell’azione giudiziaria.

Novità relative alle ricongiunzioni nel FondoPensioni Lavoratori Dipendenti ultima modifica: 2017-07-26T16:37:06+00:00 da pps9000
Share