Difendersi dagli imprenditori disonesti

Sono riportati, in questa pagina, comportamenti messi in atto da imprenditori disonesti, segnalati da lavoratori, che si sono rivolti a questo blog per avere suggerimenti e consigli; quando possibile, per ogni comportamento segnalato, viene suggerita la lettura di post pubblicati da noi o da esperti sull’argomento. L’ordine dell’elenco non riveste alcun valore statistico.

  • Non consegna del contratto di lavoro. Leggi post sui contratti di lavoro
  • Mancata segnalazione al Centro per l’Impiego di modifiche al contratto di lavoro.  (licenziamenti, dimissioni, passaggio da full time a part time, ecc.). Leggi Comunicazioni obbligatorie ai Centri per l’Impiego
  • Retribuzione totalmente in nero. Leggi post sul lavoro nero
  • Retribuzione parzialmente in nero.
  • Non consegna della busta paga. Leggi articolo sull’obbligo di consegna della busta paga
  • Retribuzione reale inferiore a quella riportata sulla busta paga
  • Non riconoscimento delle ore di straordinario o della loro maggiorazione
  • Giorni di ferie scaricati illegalmente
  • Riduzione unilaterale dell’orario di lavoro. Leggi post sulle modifiche all’orario di lavoro
  • Inquadramento e stipendio del lavoratore inferiori a quelli previsiti dai CCNL
  • Illecito trasferimento del lavoratore. Leggi articoli sul trasferimento del lavoratore
  • Trasferte non indennizzate secondo CCNL
  • Rifiuto di comunicare all’INAIL l’infortunio sul lavoro. Leggi articolo sull’obbligo di denuncia infortuni. Leggi post sull’infortunio sul lavoro
  • Attività di mobbing su dipendenti infortunati sul lavoro che al loro rientro
    vengono esonerati dal alcuni dei lavori previsti nella mansione originale.
  • Azioni di mobbing strategico (pianificato dal datore di lavoro) al fine di ottenere
    l’allontanamento del lavoratore. Leggi serie di nostri post sul mobbing.
  • Demansionamenti non giustificati dall’alternativa del licenziamento. Leggi post sul demansionamento
  • Licenziamento orale (nullo). Leggi post sui licenziamenti verbali
  • Utilizzo di parametri non di legge ne concordati con i sindacati per la scelta dei
    dipendenti da porre in mobilità.
  • Licenziamenti non motivati, con contemporanea proposta di risoluzione
    consensuale del rapporto di lavoro, onde evitare una possibile impugnazione,ma
    con la concessione di inaccettabili incentivi all’esodo. Leggi post su incentivo all’esodo. Leggi anche post sulla risoluzione consensuale del rapporto di lavoro

 

Difendersi dagli imprenditori disonesti ultima modifica: 2017-04-19T14:28:03+00:00 da pps9000
Share